Mio figlio Flavio in 16 anni mi ha chiesto almeno 1300 volte: “Qual è il tuo colore preferito?” 

Domanda che tutti abbiamo ricevuto nella vita, dai nostri bimbi e da chi vuole conoscerci meglio. 

Per anni non ho dato una risposta unica e definitiva. Dicevo bianco, poi turchese. Un giorno era giallo e un altro rosa shocking, finché non ho trovato quello che li racchiudeva tutti: il colore del cielo! 

Plumbeo di maggio sulla riviera Maya in Messico, azzurro in agosto a Colazzone, nel perugino. Rosso di luglio sul lago di Bolsena, grigio piovoso in Scozia, in un pomeriggio di gennaio. 

E che dire del cielo stellato di quella notte che viene festeggiata ancora, dopo duemila anni? 

I colori del cielo ci accompagnano sempre, dall’inizio. In ogni emozione, scoperta, amore, delusione e avventura. Ecco la mia risposta decisa da madre cinquantenne al figlio e da imprenditrice, consulente e CEO di Hoppy srl a chi ci chiede che colori avranno i nostri progetti. 

I colori del cielo, i più immensi tra quelli possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *